close

Imma Sirressi saluta Casalmaggiore e approda a Bergamo

Tante conferme in quest’ultima settimana per la pallavolo femminile di serie A1. A partire da quella di Lucia Bosetti, la schiacciatrice 29enne, che per il secondo anno di fila vestirà ancora la maglia della Savino Del Bene Volley, per la stagione 2018/2019. Sempre in casa Scandicci c’è anche un’altra certezza: il libero Enrica Merlo sarà parte della squadra per il quarto anno consecutivo. Il rinnovo dell’accordo tra la società del Patron Nocentini e la stella di Este avverrà sulla base del progetto che prevede il consolidamento della Società nell’elite del volley nazionale.

Rimanendo in Toscana, aria di conferme anche al Bisonte Firenze, che ha rinnovato il contratto con la quasi 23enne Beatrice Parrocchiale, libero che vestirà la maglia della squadra fiorentina per la sesta stagione consecutiva.

Sempre a Firenze, resterà anche Laura Dijkema, che continuerà a condurre la regia della squadra anche nella serie A1 2018/19.

Anche la Unet E-Work Busto Arsizio è al lavoro in vista della stagione 2018/19, e inizia a sua volta con una conferma, quella della centrale Beatrice Berti, per il terzo anno consecutivo.

Rinnovo di contratto pure per Chiara Arcangeli, che rimarrà quindi tra le fila della Saugella Monza, nel ruolo di libero.

Ma ci sono anche liberi che decidono di non restare: è il caso di Imma Sirressi, che sui social network ha annunciato il proprio addio alla Pomì Casalmaggiore con un videomessaggio. La 28enne andrà molto probabilmente nella nuova Volley Bergamo, che ha chiuso con lo storico sponsor Foppapedretti per diventare Zanetti Bergamo. La squadra lombarda sembra già molto attiva: oltre a Sirressi, ha già ingaggiato anche la centrale 23enne del Minnesota Hannah Tapp, classe ’95. Se ne va invece Miriam Sylla, dopo 5 anni a Bergamo, per approdare tra le fila dell’Imoco Conegliano.

Infine Raphaela Folie è stata confermata con un biennale dall’Imoco Volley Conegliano, a neanche 24 ore dal grave infortunio al ginocchio subito dalla giocatrice, su cui la società vuole continuare a scommettere.

Tags : Beatrice BertiBeatrice ParrocchialeBergamochiara arcangeliEnrica MerloHanna Tappil bisonte firenzeImma SirressiImoco Volley ConeglianoLaura DijkemaLucia BosettiMiriam SyllaMonza VolleyPomì CasalmaggioreRaphaela FolieSaugella Team MonzaSavino del Bene ScandicciUnet E-Work Busto Arsiziovolley bergamozanetti bergamo
Laura Bosio

The author Laura Bosio

Ho iniziato a scrivere e a fotografare quasi per caso, in momenti diversi della mia vita, forse per rispondere ad un'esigenza comunicativa ed espressiva che premeva per uscire. Il giornalismo l'ho incontrato quando cercavo un lavoretto part-time, ma ci è voluto poco perché diventasse la mia vita: non l'ho più abbandonato. L'incontro con il giornalismo sportivo è invece più recente, anch'esso sopraggiunto per caso: ho iniziato ad occuparmi di volley per il quotidiano in cui già lavoravo ed è stato amore a prima vista. Mi occupo di scrivere articoli e di fare interviste video, raccogliendo i momenti più topici della partita e quelli immediatamente successivi. E la fotografia? Una passione che nasce da lontano, anche se l'idea di farne una professione è stata piuttosto casuale. Anche in questo caso è stato amore: quello per l'arte fotografica, per l'espressione attraverso le immagini. Un amore che ha continuato a crescere di giorno in giorno, spingendomi ad approfondire le mie conoscenze. Anche in questo caso, la fotografia sportiva è una delle scoperte più recenti; mi piace immortalare quegli istanti unici che lo sport ci sa regalare: quando la palla tocca le mani di un giocatore prima di partire veloce come un razzo verso il campo avversario o quando il punto viene messo a segno e sul viso del giocatore si dipinge quell'espressione unica, di forza e di adrenalina, che sembra voler dire: 'Non molliamo mai'.

Leave a Response