close

Le foto riportate nell’articolo so di ©Filippo Rubin x LVF

Alla terza partecipazione al Lega Volley Summer Tour, sempre di rosa vestita, Valentina Zago ha sempre stampato sul suo viso un radioso sorriso che la rende la beniamina non solo dei tifosi casalaschi ma anche di tutti gli appassionati del volley indoor e open.

“La prima partecipazione al Sand Volley 4×4 fu tre anni fa con la maglia dell’Apis Casalmaggiore e a questa maglia sono rimasta fedele visto il legame stretto che ho con la società cremonese e con i suoi calorosi sostenitori. Dopo tre anni – conferma l’opposto lombardo –  quando ricevo la chiamata per prender parte a questo evento non mi tiro mai indietro e accetto sempre volentieri per lo spirito di sana rivalità che si instaura sui campi di sabbia, per la possibilità di mettersi in gioco anche su un terreno diverso da quello a cui sono abituata, ma soprattutto per divertirmi e trascorrere alcuni weekend spensierati vivendo con spirito di festa lo sport della mia vita”.

Il Lega Volley Summer Tour si dimostra sempre più un evento irrinunciabile per le giocatrici ma anche per gli spettatori grazie anche alla costante crescita che si è ottenuta non solo dal punto di vista agonistico ma anche organizzativo. “Grande merito alla Lega e a Master Group che ogni anno portano nuove emozioni sulle spiagge italiane – dichiara Valentina – con l’arrivo anche di nuovi sostenitori e un aumento di visibilità anche per il pubblico a casa con le dirette attraverso i canali di Sportmediaset. Dal punto di vista sportivo, il livello è sempre più elevato e tutte le squadre si preparano ad affrontare questo tipo di “agone” per cercare di scalare sempre le più alte posizioni di podio”.

Ci sono delle prerogative che inducono ogni estate le diverse protagoniste del LVST a ben figurare sulla sabbia, baciate dal sole e talvolta infastidite dal vento: “Quando scendiamo in campo il nostro obiettivo è sempre lo stesso sia se si tratta di taraflex sia che si tratta di sabbia: noi diamo sempre il massimo, la rivalità leale e sincera contro le avversarie si alimenta anche in questo clima di festa e poi tanta passione in quello che facciamo per divertirci ma soprattutto per far divertire il pubblico sempre più numeroso”.

Purtroppo per Valentina e compagne, in questa edizione la medaglia più prestigiosa in tutte e tre le tappe si è sempre sfiorata ma mai raggiunta: “Senza volerci nascondere dietro a un dito, sicuramente l’amaro in bocca per non essere riuscite a portare a casa nessuno dei tre trofei messi in palio quest’anno ci è rimasto. Brucia soprattutto la finale del campionato italiano persa contro la Millenium Brescia, a cui va dato merito di essere riuscite a mantenere grande concentrazione. Eravamo le campionesse tricolori in carico e quindi ci tenevamo tanto a difendere il titolo, però sappiamo anche che nello sport vale sempre la regola di non poter fare pronostici scontati. Inoltre, per quel che mi riguarda, proprio nella tappa di Lignano Sabbiadoro ero anche il capitano e quindi leader della mia squadra, però altrettanto sono convinta che ci rifaremo il prossimo anno”.

In attesa dunque della edizione 2020 di Sand Volley 4×4, Valentina Zago trascorrerà qualche giorno di riposo per poi riprendere la preparazione al prossimo campionato di serie A2 nell’ambiziosa Union Volley Pinerolo.

Tags : Apis VBC CasalmaggioreintervistaLega Volley FemminileLega Volley Summer TourPassione Rosa SupportersSand Volley 4x4Valentina Zago
Roberto Muliere

The author Roberto Muliere

Sono Roberto, vivo e lavoro a Mantova e sono il fondatore di questo sito, nato da una passione che giorno per giorno mi restituisce soddisfazioni e gratificazione, la passione per la fotografia! Se vogliamo dirla tutta, la mia prima passione era ed è rimasto lo sport, quell’insieme di fatica, impegno, dedizione e aiuta a dare potenza ed energia a virtù personali quali equilibrio, coraggio e rispetto per gli altri. Perché non fondere insieme queste due grandi passioni? Così è nato Photosport capitanato da me e da fantastici collaboratori che ogni giorno alimentano questo progetto. Il mondo dello sport mi ha portato a conoscere la fotografia sportiva e tutta l’emozione di congelare un movimento durante la frenesia del gioco. Amo la mia reflex e amo fotografare, per questo ho iniziato a condividere la mia passione agli altri. Tutto questo è solo una mia grande passione che mi porta a seguire le partire di basket, volley, pallamano… in maniera ravvicinata. Spero che questo progetto sia sono fondamenta per quello che in futuro potrà essere un vero e proprio grattacielo.

Leave a Response