close

Una fase di gioco del match Calzedonia Verona vs Wixo LPR Piacenza (Foto Dalla Riva)

Si è svolta domenica scorsa l’ultima giornata della Regular Season del Campionato di SuperLega UnipolSai, decretando ufficialmente le otto squadre che parteciperanno alla fase di Play Off, fase che inizierà settimana prossima.

La classifica parlava già chiaro in merito, ma vediamo cosa è successo nei palazzetti d’Italia.
Alla Candy Arena di Monza sono scese in squadra l’omonima squadra e la Diatec Trentino, squadra che durante il corso della stagione ha avuto una grande ripresa che l’ha portata nei piani alti della classifica, aggiudicandosi un posto per i Play Off. Nonostante tutto, la squadra di casa ci ha tenuto a chiudere coi fiocchi la stagione, scendendo in campo con determinazione e non piegandosi di fronte alla squadra avversaria, riuscendo infatti a concludere i cinque match giocati in maniera positiva. (GiGroup Monza – Diatec Trentino 3-2)
Un’altro spettacolo è stato quello che si è visto nel campo di casa della Kioene Padova che è scesa dall’altra parte della rete con Modena. Purtroppo Padova ha avuto un calo nella seconda fase del campionato, motivo per cui ha perso gradualmente l’ottavo posto in classifica. Sono stati giocati quattro set e i padovani non hanno reso facili le cose ai canarini di Modena, giocando punto a punto e fino all’ultimo set. Molto bene Modena che non si è fatta sopraffare dall’avversaria. (Kioene Padova – Azimut Modena 1-3)
Altra partita, altro tie break, altro spettacolo quelli che si sono visti tra Verona e Picenza, squadre entrambe classificate per i Play Off, ma non per questo non sono mancati i colpi di scena. Piacenza parte in quarta, si guadagna i primi due set del match, ma poi al terzo set Verona si ridesta e stringe i denti fino alla fine. Dopo il terzo set concluso ai parziali (31-29) porta avanti il match con la stessa energia e determinazione che le fanno guadagnare la vittoria (Calzedonia Verona – Wixo LPR Piacenza 3-2)
A Sora è arrivata la squadra di Vibo Valentia e anche in questo caso c’è stata una partita combattuta da entrambe le parti. Conclude in bellezza la Biosi’ ottenendo la vittoria e chiudendo una stagione che li ha visti nettamente in crescita, nonostante il calibro delle squadre che hanno affrontato. (Biosi’ Indexa Sora – Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 3-1)
A casa di Perugia non si passa. I perugini sono inarrestabili anche all’ultima partita di campionato, non mollano un colpo e non concedono nulla alla squadra avversaria: Ravenna. Un match pulito, una preparazione per entrambe le squadre in vista dei Play Off di settimana prossima. Perugia può festeggiare ancora il posto più alto nella classifica. (Sir Safety Conad Perugia – Bunge Ravenna 3-0)
Al PalaYamamay Milano ci prova a concludere in bellezza una stagione positiva e ricca di vittorie, ma lo stesso vogliono farlo i ragazzi di Latina. Un match che dura cinque set, che tiene col fiato sospeso fino alla fine. Milano ha già una posizione accertata per la prossima fase, non rischia, ma sono comunque match importanti e da non sottovalutare. Molto bene per Latina che porta a casa una bella vittoria dopo una stagione comunque positiva. (Revivre Milano – Taiwan Excellence Latina 2-3)
Ultima partita del match vede in campo la Lube insieme a Castellana. Anche in questo caso c’è una partita positiva, liscia e pulita per la squadra di casa che riesce a chiudere agilmente la partita e restare concentrata per tentare il riscatto del secondo posto con i prossimi match di Play Off. (Cucine Lube Civitanova – BCC Castellana Grotte 3-0)
Ecco quindi le squadre che si sono classificate e hanno accesso ai Play Off, con relativi abbinamenti:
1. Sir Safety Conad Perugia – Bunge Ravenna
2. Cucine Lube Civitanova – Wixo LPR Piacenza
3. Azimut Modena – Diatec Trentino
4. Diatec Trentino – Calzedonia Verona
Tags : Azimut Modena VolleyBCC Castellana GrotteBioSì Indexa SoraBunge RavennaCalzedonia VeronaCucine Lube CivitanovaDiatec TrentinoGi Group MonzaKioene PadovaLega Pallavolo Serie APallavoloRevivre Powervolley MilanoSir Safety Conad PerugiaTaiwan Excellence LatinaTonno Callipo Vibo ValentiaVolley A1 MaschileWixo LPR Piacenza
Laura Antonini

The author Laura Antonini

Varesotta di nascita e di cuore, milanese adottiva da diversi anni. A Varese ho iniziato a giocare a pallavolo nel campetto dell’oratorio per passare poi in varie squadre dove sono cresciuta, sognando in grande con qualche amica e compagna, ammirando “a distanza” i grandi giocatori -in particolare quella che fu la Sisley Treviso e la nazionale maschile dei primi anni 2000. La vita poi mi ha portato a Milano dove lavoro come educatrice e continuo a giocare. Ho sempre amato il clima “da spogliatoio”: la condivisione di traguardi sportivi e personali, le “paste” e le bevute, i commenti post partita o allenamento, i racconti, le confidenze, le fatiche e i dispiaceri. La mia professione mi permette di usare vari strumenti e tra questi non mancano la scrittura, la fotografia e lo sport. La scrittura è raccontare e raccontarci. La fotografia è cogliere l’attimo, ma ricordarsi di guardare coi propri occhi prima di scattare. Lo sport è impegno, dedizione, fatica, vittoria, ma anche sconfitta, conoscenza dei propri limiti, ma anche delle proprie potenzialità. Oltre alla pallavolo ho spesso seguito il basket -sport praticato da mio fratello- e la ginnastica artistica.

Leave a Response