close

Una fase di gioco del match Calzedonia Verona vs Revivre Milano (foto G. Dalla Riva)

La Regular Season del Campionato di SuperLega sta per volgere al termine, le partite sono decisive per il posizionamento in classifica in vista dei play off. Vediamo cosa è successo durante l’undicesima giornata.

Dopo la sconfitta contro Milano, la Kioene Padova scende in campo con la Lube in una partita piuttosto veloce e che si conclude in scioltezza e con semplicità per gli ospiti del match. In questo modo i marchigiani tengono le dovute distanze da Modena che li segue in classifica, mentre Padova occupa il nono posto. (Kioene Padova – Cucine Lube Civitanova 0-3)
Per l’appunto, Modena vince la partita in casa di Ravenna, ma non è sufficiente per riconquistare il secondo posto, mentre Ravenna occupa un posto insidioso ed è ancora in gara per conquistare un posto nei play-off che inizieranno al termine delle prossime due giornate. Ravenna che durante il match casalingo ha messo in difficoltà Modena durante il secondo parziale, senza riuscire tuttavia a chiuderlo positivamente. (Bunge Ravenna – Azimut Modena 0-3)
Alla CandyArena di Monza sono scese in campo la squadra dell’omonima città e Piacenza. I padroni di casa partono col botto e si conquistano i primi due set, decisi a chiudere in fretta la partita e con un’ottima prestazione. Ma Piacenza si gioca troppo in queste ultime partite e non molla, recuperando il terzo e quarto parziale, per poi aggiudicarsi la vittoria finale e tenersi stretto il suo sesto posto in classifica. (Gi Group Monza – Wixo LPR Piacena 2-3)
Al PalaTrento non si passa. I ragazzi di Lorenzetti sono scesi molto bene in campo per affrontare la sfida contro Vibo Valentia. Un match durato un’ora e un quarto in cui i trentini hanno sempre mantenuto il vantaggio sugli avversari e hanno conquistato un’altra vittoria in casa. (Diatec Trentino – Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 3-0)
All’AGSM Forum, Verona scende in campo con Milano, squadra che arriva da una serie di vittorie importanti e che in settimana ha dato già le prime conferme sulla formazione del team per l’anno prossimo. Ad ogni modo, è stato un match importante per entrambe le squadre, entrambe impegnate nel mantenimento del proprio posto per i play off. Alla fine, dopo quattro set giocati, la spunta Verona che, dopo la ripresa milanese al secondo set, si impone sulla squadra avversaria. (Calzedonia Verona – Revivre Milano 3-1)
A Sora sono scesi in campo i ragazzi della Biosi’ insieme a quelli di Castellana Grotte. Una partita pulita e ben giocata da parte di entrambe le squadre e, alla fine, sono i padroni di casa a vincere il match dopo quattro set giocati. (BIosi’ Indexa Sora – BCC Castellana Grotte 3-1)
Ultima partita del turno è quella che ha visto in campo Latina contro Perugia.
Il primo set vede una Perugia completamente dispersa, con la testa non in campo e sono stati molto bravi i ragazzi della Taiwan a sfruttare l’occasione e dare ritmo alla partita, vincendo il primo set.
Al secondo set Perugia cambia completamente mentalità e ribalta la situazione in campo: sono loro adesso a dare il ritmo e Latina non riesce a rispondere in modo costruttivo ai colpi sferrati sotto la regia di De Cecco.
La ripresa di Latina si vede nel terzo set, dove dopo la metà del set riescono a rimettersi in partita grazie anche a un turno in battuta esilarante da parte della squadra ospite, che comunque non riesce a concludere positivamente il parziale.
Il quarto e ultimo set vede una Perugia che non perdona (25-10) e Latina è veramente incapace di rispondere a tanta grinta. (Sir Safety Conad Perugia – Taiwan Excellence Latina 3-1)
Stasera, sabato 22 febbraio, si apre la dodicesima giornata; la inaugurano la Tonno Callippo Calabria Vibo Valentia con Calzedonia Verona.
Domenica, invece, alle ore 18 scendono in campo:
– Wixo LPR Picenza – Cucine Lube Civitanova
– Azimut Modena – Sir Safety Conad Perugia
– Bunge Ravenna – Gi Group Monza
– Taiwan Excellenze Latina – Kloene Padova
– Diatec Trentino – Biosi’ Indexa Sora
– BCC Castellana Grotte – Revivre Milano
Tags : Azimut Modena VolleyBCC Castellana GrotteBioSì Indexa SoraBunge RavennaCalzedonia VeronaCucine Lube CivitanovaDiatec TrentinoGi Group MonzaKioene PadovaLega Pallavolo Serie APallavoloRevivre Powervolley MilanoSir Safety Conad PerugiaSuperlega UnipolSaiTaiwan Excellence LatinaTonno Callipo Vibo ValentiaVolley A1 MaschileWixo LPR Piacenza
Laura Antonini

The author Laura Antonini

Varesotta di nascita e di cuore, milanese adottiva da diversi anni. A Varese ho iniziato a giocare a pallavolo nel campetto dell’oratorio per passare poi in varie squadre dove sono cresciuta, sognando in grande con qualche amica e compagna, ammirando “a distanza” i grandi giocatori -in particolare quella che fu la Sisley Treviso e la nazionale maschile dei primi anni 2000. La vita poi mi ha portato a Milano dove lavoro come educatrice e continuo a giocare. Ho sempre amato il clima “da spogliatoio”: la condivisione di traguardi sportivi e personali, le “paste” e le bevute, i commenti post partita o allenamento, i racconti, le confidenze, le fatiche e i dispiaceri. La mia professione mi permette di usare vari strumenti e tra questi non mancano la scrittura, la fotografia e lo sport. La scrittura è raccontare e raccontarci. La fotografia è cogliere l’attimo, ma ricordarsi di guardare coi propri occhi prima di scattare. Lo sport è impegno, dedizione, fatica, vittoria, ma anche sconfitta, conoscenza dei propri limiti, ma anche delle proprie potenzialità. Oltre alla pallavolo ho spesso seguito il basket -sport praticato da mio fratello- e la ginnastica artistica.

Leave a Response