close

Consar Ravenna dopo la vittoria contro Top Volley Latina (foto Lega Pallavolo Serie A)

Si è concluso un altro weekend sportivo per noi appassionati di volley, ecco cosa è successo nell’ottava giornata di andata della Regular Season Superlega Credem Banca.

Nel Tempio del Volley, al PalaPanini di Modena, la Azimut LeoShoes Modena è scesa in campo insieme alla Cucine Lube Civitanova per il big match di questa ottava giornata. Modena inizia bene, la Lube si riprende e si porta in vantaggio col secondo e col terzo set. Tuttavia i padroni di casa si riportano a una situazione di parità e le sorti della partita si decidono al quinto set, set che volge in favore della Lube che mette in campo il punto della vittoria.(Azimut Leo Shoes Modena – Cucine Lube Civitanova 2-3)

Derby al PalaTrento dove la Itas Trentino gioca contro la Calzedonia Verona. Una partita che vede i padroni sempre in vantaggio e in grado di vincere i primi tre set giocando una buona pallavolo e senza farsi intimorire dalla squadra avversaria. Vittoria, quindi, per Trento che si piazza a 18 punti in classifica, pari con la Lube e Modena.(Itas Trentino – Calzedonia Verona 3-0)

Vince in casa la Consar Ravenna contro Top Volley Latina, si guadagna così tre punti importanti per la classifica che la porta al quinto posto in classifica. Un match tranquillo quello giocato che vede sempre Ravenna dominare sull’avversaria. Sicuramente è una squadra che sta facendo molto bene e che sta regalando molte sorprese in questo campionato e tante soddisfazioni al proprio pubblico. (Consar Ravenna – Top Volley Latina 3-0)

Scivolone, invece, per il Vero Volley Monza che perde in casa contro Globo Banca Popolare del Frusinate Sora. Dopo ottime prestazione nei match precedenti, la squadra di capitan Beretta non riesce a contrastare i ragazzi di Sora che sono scesi in campo agguerriti e determinati a conquistare la vittoria del match e altri punti nella classifica generale.(Vero Volley Monza – Globo Banca Popolare del Frusinante Sora 1-3)

Un’altra vittoria casalinga è quella che vede protagonista la Tonno Callipo Vibo Valentia contro la Kioene Padova, chiamata alla “trasferta lunga” per questa giornata. Padova guadagna il primo set ai vantaggi (29-31), ma non riesce a concludere negli altri set, mentre Vibo non molla il colpo e vince il match. (Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia – Kioene Padova 3-1)

Vince, invece, in trasferta la SIr Safety Conad Perugia, scesa nel campo di casa della Bcc Castellana Grotte. Un match giocato bene dalla squadra padrona di casa, ma che vede comunque imporsi i perugini con punteggio pieno, seppure al primo e terzo set si sia giunti a concludere il set ai vantaggi. (Bcc Castellana – Grotte Sir Safety Conad Perugia 0-3)

Arriva la prima vittoria per la Emma Villas Siena contro la Revivre Axopower Milano, squadra che ancora fatica a trovare il giusto equilibrio in questo campionato. Molto bene, comunque, per i senesi che, dopo cinque set combattuti, sono riusciti a festeggiare in casa il primo risultato in loro favore. (Emma Villas Siena – Revivre Axopower Milano 3-2)

Tags : Azimut Leo Shoes ModenaBCC Castellana GrotteCalzedonia VeronaConsar RavennaCucine Lube CivitanovaEmma Villas SienaGlobo Banca del Frusinate SoraItas TrentinoKioene PadovaLega Pallavolo Serie APallavoloRevivre Axopower MilanoSir Safety Conad PerugiaSuperlega Credem BancaTonno Callipo Vibo ValentiaTop Volley LatinaVero Volley MonzaVolley A1 Maschile
Laura Antonini

The author Laura Antonini

Varesotta di nascita e di cuore, milanese adottiva da diversi anni. A Varese ho iniziato a giocare a pallavolo nel campetto dell’oratorio per passare poi in varie squadre dove sono cresciuta, sognando in grande con qualche amica e compagna, ammirando “a distanza” i grandi giocatori -in particolare quella che fu la Sisley Treviso e la nazionale maschile dei primi anni 2000. La vita poi mi ha portato a Milano dove lavoro come educatrice e continuo a giocare. Ho sempre amato il clima “da spogliatoio”: la condivisione di traguardi sportivi e personali, le “paste” e le bevute, i commenti post partita o allenamento, i racconti, le confidenze, le fatiche e i dispiaceri. La mia professione mi permette di usare vari strumenti e tra questi non mancano la scrittura, la fotografia e lo sport. La scrittura è raccontare e raccontarci. La fotografia è cogliere l’attimo, ma ricordarsi di guardare coi propri occhi prima di scattare. Lo sport è impegno, dedizione, fatica, vittoria, ma anche sconfitta, conoscenza dei propri limiti, ma anche delle proprie potenzialità. Oltre alla pallavolo ho spesso seguito il basket -sport praticato da mio fratello- e la ginnastica artistica.

Leave a Response