close

Esultanza dei giocatori di Calzedonia Verona (foto P. Gatto)

Continua il girone di Andata del campionato di SuperLega Credem Banca ed ecco cosa è successo ieri nei più grandi palazzetti di Italia.

La Sir Safety Conad Perugia continua la sua scia di vittorie anche contro la Emma Villas Siena, squadra che non molla il colpo e porta la squadra padrona di casa il primo set e arrivando a sfiorare la vittoria del terzo (30-28 per Perugia). Un’ottima prestazione da entrambe le parti del campo e Perugia si piazza ancora al primo posto della classifica.
(Sir Safety Conad Perugua – Emma Villas Siena 3-1)
Big Match in quel di Civitanova tra la Lube e Trento, entrambe posizionate nei piani alti della classifica in questa prima fase della Regular Season. Una partita combattuta, nessuna delle due squadre che molla il colpo e alla fine è proprio la squadra di Gianpaolo Medei, imponendosi sul team di Lorenzetti solo al tie break.
(Cucine Lube Civitanova – Itas Trentino 3-2)
Terzo match della giornata vede protagoniste Calzedonia Verona e Globo Banca Popolare del Frusinante Sora e i veronesi ottengono la prima vittoria casalinga dopo un inizio un po’ faticoso. La vittoria è netta per i padroni di casa, anche se al terzo set i ragazzi di Sora hanno ingranato una marcia in più che, però, non è stata sufficiente a ribaltare il risultato della partita.
(Calzedonia Verona – Globo Banca Popolare del Frusinante Sora 3-0)
Al PalaYamamay di Busto Arsizio la squadra di Andrea Giani ritrova la vittoria dopo essere scesa in campo contro BCC Castellana Grotte. Dopo una serie di sconfitte pesanti per la squadra meneghina, finalmente i ragazzi riescono a riscattarsi e guadagnare una vittoria importante tanto per la classifica quanto per l’animo.
(Revivre Axopower Milano – BCC Castellana Grotte 3-1)
Anche Ravenna torna a vincere e questa volta lo fa in casa contro Vibo. Ottima prestazione della squadra di casa, ma non è da meno quella degli ospiti che sfilano comunque un set dalle mani degli avversari. Un match punto a punto, dove alla fine, come detto, sono stati i romagnoli ad esultare.
(Consar Ravenna – Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 3-1)
Termina invece la scia positiva del Vero Volley Monza che cede sul campo della Kioene Padova. La squadra padovana si impone sui monzesi in un altro match piuttosto equilibrato che ha visto comunque il tentativo degli avversari di rifarsi, senza raggiungere l’obiettivo.
(Kioene Padova – Vero Volley Monza 3-1)
Ultimo match è quello che vede in campo Top Volley Latina e Azimut Leo Shoes Modena. Anche i modenesi continuano la scia positiva di vittorie, vittorie che li stanno tenendo a un passo di distanza dalla capolista nella classifica generale. Un’ottima prestazione per la squadra di Julio Velasco che mantiene un buon ritmo di gioco per tutta la durata del match.
(Top Volley Latina – Azimut Leo Shoes Modena 0-3)
Tags : Azimut Leo Shoes ModenaBCC Castellana GrotteCalzedonia VeronaConsar RavennaCucine Lube CivitanovaEmma Villas SienaGlobo Banca del Frusinate SoraItas TrentinoKioene PadovaPallavoloRevivre Axopower MilanoSir Safety Conad PerugiaSuperlega Credem BancaTonno Callipo Vibo ValentiaTop Volley LatinaVero Volley MonzaVolley A1 Maschile
Laura Antonini

The author Laura Antonini

Varesotta di nascita e di cuore, milanese adottiva da diversi anni. A Varese ho iniziato a giocare a pallavolo nel campetto dell’oratorio per passare poi in varie squadre dove sono cresciuta, sognando in grande con qualche amica e compagna, ammirando “a distanza” i grandi giocatori -in particolare quella che fu la Sisley Treviso e la nazionale maschile dei primi anni 2000. La vita poi mi ha portato a Milano dove lavoro come educatrice e continuo a giocare. Ho sempre amato il clima “da spogliatoio”: la condivisione di traguardi sportivi e personali, le “paste” e le bevute, i commenti post partita o allenamento, i racconti, le confidenze, le fatiche e i dispiaceri. La mia professione mi permette di usare vari strumenti e tra questi non mancano la scrittura, la fotografia e lo sport. La scrittura è raccontare e raccontarci. La fotografia è cogliere l’attimo, ma ricordarsi di guardare coi propri occhi prima di scattare. Lo sport è impegno, dedizione, fatica, vittoria, ma anche sconfitta, conoscenza dei propri limiti, ma anche delle proprie potenzialità. Oltre alla pallavolo ho spesso seguito il basket -sport praticato da mio fratello- e la ginnastica artistica.

Leave a Response