close

Si apre con una perfetta parità tra le quattro formazioni in gioco la Gara3 della Semifinale Play Off UnipolSai del volley maschile di serie A1. Se infatti in Gara1 erano state Sir Safety Conad Perugia e Cucine Lube Civitanova ad avere la meglio rispettivamente su Diatec Trentino e Azimut Modena, in Gara2 quest’ultime avevano pareggiato i conti. Dunque si riparte “sul pulito”, con le formazioni vincitrici di questa Gara3 che si porteranno a un passo dalla vittoria.

Perugia affronterà Diatec Trentino nel campo casalingo del PalaEvangelisti, sabato 7 aprile alle 18. La formazione umbra dovrà ora far valere il fattore campo, per non doversi giocare un confronto da dentro o fuori in un palazzetto per lei tabù, la Blm Group Arena di Trento. Del resto la squadra ospite, reduce dalla caduta esterna nei PlayOffs di andata in Champions League, stanno dimostrando di aver ridotto il gap con Zaytsev e compagni.

All’Eurosuole Forum di Civitanova Marche, invece, la Cucine Lube ospiterà Modena, ancora inebriata dalla esaltante vittoria ottenuta al PalaPanini, che ha consentito ai padroni di casa di riaprire la Semifinale, in quattro set con due volate cruciali al fotofinish nel secondo e quarto parziale. Dall’altra parte, la formazione marchigiana non intende certo mollare il colpo e cercherà in ogni modo di conquistare i preziosi punti in palio.

Insomma, un fine settimana ad alta tensione, che lascerà migliaia di tifosi con il fiato sospeso.

Tags : Azimut ModenaCucine Lube CivitanovaDiatec TrentinoEurosuole ForumPalaevangelistiPallavoloPlay-off UnipolSaiSir Safety Conad PerugiaSuperlegaSuperlega UnipolSaivolleyVolley A1 Maschile
Laura Bosio

The author Laura Bosio

Ho iniziato a scrivere e a fotografare quasi per caso, in momenti diversi della mia vita, forse per rispondere ad un'esigenza comunicativa ed espressiva che premeva per uscire. Il giornalismo l'ho incontrato quando cercavo un lavoretto part-time, ma ci è voluto poco perché diventasse la mia vita: non l'ho più abbandonato. L'incontro con il giornalismo sportivo è invece più recente, anch'esso sopraggiunto per caso: ho iniziato ad occuparmi di volley per il quotidiano in cui già lavoravo ed è stato amore a prima vista. Mi occupo di scrivere articoli e di fare interviste video, raccogliendo i momenti più topici della partita e quelli immediatamente successivi. E la fotografia? Una passione che nasce da lontano, anche se l'idea di farne una professione è stata piuttosto casuale. Anche in questo caso è stato amore: quello per l'arte fotografica, per l'espressione attraverso le immagini. Un amore che ha continuato a crescere di giorno in giorno, spingendomi ad approfondire le mie conoscenze. Anche in questo caso, la fotografia sportiva è una delle scoperte più recenti; mi piace immortalare quegli istanti unici che lo sport ci sa regalare: quando la palla tocca le mani di un giocatore prima di partire veloce come un razzo verso il campo avversario o quando il punto viene messo a segno e sul viso del giocatore si dipinge quell'espressione unica, di forza e di adrenalina, che sembra voler dire: 'Non molliamo mai'.

Leave a Response