close

Attacco di Cester nella gara 2 di finale Cucine Lube Civitanova vs Sir Safety Conad Perugia (foto Lega Volley)

Giunti ormai alla fase Finale dei Play Off, il clima si fa sempre più intenso e si contendono il titolo di Campione d’Italia due “grandi” del nostro campionato, protagoniste per tutta la stagione.

Da una parte abbiamo la Cucine Lube Civitanova, ufficialmente campione in carica, dall’altra parte la Sir Safety Conad Perugia, una “novellina” a confronto con la squadra avversaria, ma che si presenta agguerrita -come lo è stata per tutta la stagione, guadagnandosi la cima della classifica e lasciando tutti dietro di sé.
Mercoledì 25 aprile, all’Eurosuole di Civitanova si è giocata gara2 per la Finale, dopo una prima gara che ha visto Perugia uscirne vincente.
Il clima è intenso e lo si sente fin dal principio, grazie anche alle tifoserie delle due squadre che si sono fatte sentire per tutto il tempo, incoraggiando i propri campioni e supportandoli anche nei momenti più difficili. Cosa è effettivamente successa per la squadra padrona, la quale è entrata in campo gradualmente, non concentrata al massimo. E la Sir ne ha approfittato e si è guadagnata i primi due set, con comunque l’avversaria sempre lì vicina, non concedendo una vittoria facile.
Il terzo set è stato il set della svolta.
Qualcosa si è acceso nei marchigiani che hanno ingranato da subito la quarta e non si sono risparmiati un pallone (seppure per tutto il match ci siano estati molti errori al servizio da entrambe le parti).
Juantorena non manca di spingere la squadra, ma fondamentali sono stati Cester, Sokolov e Stankovic.
La squadra padrona di casa si rimpossessa del proprio campo di gioco e arriva al pareggio al quarto set, iniziando il tie break con mente lucida e la giusta grinta, dall’altra parte la SIr è un po’ più nervosa e si vede un pacifico Anzani che richiama più volte alla calma i compagni di squadra.
Il quinto set vede la Lube completamente padrona del gioco e del proprio palazzetto che esplode in festa al raggiungimento del quindicesimo punto.
Una nota di merito va all’arbitraggio e in particolare al primo arbitro Sandro La Micela che ha gestito in maniera esemplare una partita molto tesa e richiamando all’ordine in maniera pacata, ma decisa, i giocatori dopo un breve episodio piuttosto sgradevole da vedere in una Finale del massimo campionato di pallavolo maschile -e non solo.
L’appuntamento è per sabato 28 aprile alle ore 20.30 al PalaEvangelisti di Perugia, o davanti al televisore per la diretta di Rai Sport.
Tags : Cucine Lube CivitanovaFinale ScudettoLaura AntoniniPallavoloPlay Off SuperlegaSir Safety Conad PerugiaVolley A1 Maschile
Laura Antonini

The author Laura Antonini

Varesotta di nascita e di cuore, milanese adottiva da diversi anni. A Varese ho iniziato a giocare a pallavolo nel campetto dell’oratorio per passare poi in varie squadre dove sono cresciuta, sognando in grande con qualche amica e compagna, ammirando “a distanza” i grandi giocatori -in particolare quella che fu la Sisley Treviso e la nazionale maschile dei primi anni 2000. La vita poi mi ha portato a Milano dove lavoro come educatrice e continuo a giocare. Ho sempre amato il clima “da spogliatoio”: la condivisione di traguardi sportivi e personali, le “paste” e le bevute, i commenti post partita o allenamento, i racconti, le confidenze, le fatiche e i dispiaceri. La mia professione mi permette di usare vari strumenti e tra questi non mancano la scrittura, la fotografia e lo sport. La scrittura è raccontare e raccontarci. La fotografia è cogliere l’attimo, ma ricordarsi di guardare coi propri occhi prima di scattare. Lo sport è impegno, dedizione, fatica, vittoria, ma anche sconfitta, conoscenza dei propri limiti, ma anche delle proprie potenzialità. Oltre alla pallavolo ho spesso seguito il basket -sport praticato da mio fratello- e la ginnastica artistica.

Leave a Response