close

Nella foto Francesca Marcon (foto Muliere)

Anche se la maggior parte delle squadre hanno ormai definito buona parte del proprio roster, il mercato del volley di Serie A1 femminile non si è ancora fermato.

Tra gli ultimi movimenti, ci sono quelli della Pomì Casalmaggiore, che ha completamente rinnovato la squadra, con numerosi innersi: ultimi in ordine di tempo, quelli della celebre Francesca Marcon, schiacciatrice reduce da una stagione tra le fila di Bergamo. Accanto a lei, firmato il contratto con il libero Silvia Lussana, che affiancherà Ilaria Spirito, e la schiacciatrice americana Danielle Cuttino.

Novità anche in casa Zanetti Bergamo, dove è approdata la schiacciatrice bresciana Camilla Mingardi, reduce da un’ottima stagione, prima a Legnano e poi a Modena, nel duplice ruolo di opposto e schiacciatrice ricevitrice. Mingardi sta inoltre vestendo la maglia della Nazionale italiana ai Giochi del Mediterraneo dopo aver partecipato alla Volleyball Nations League.

Ufficializzata tra le fila orobiche anche la schiacciatrice Megan Courtney, direttamente dagli Stati Uniti. Venticinque anni per 185 centimetri di altezza, si trata di una giocatrice di spessore, medaglia d’oro nella Coppa Panamericana e di bronzo alla Grand Champions Cup con la Nazionale americana nel 2017.

La Unet E-Work Busto Arsizio ha invece completato il reparto delle centrali, firmando il contratto con Sara Bonifacio. La centrale della nazionale azzurra e campionessa d’Italia con Novara nel 2016/17, ha solo 22 anni ma già una carriera luminosa di fronte.

Non sta ferma neppure la Lardini Filottrano, che ha ingaggiato per il proprio roster la centrale veneta Ilaria Garzaro, 190 centimetri e uno straordinario palmares alle spalle.

Sempre in casa Lardini, altra novità è l’arrivo di Laura Baggi, schiacciatrice 22enne che torna in Italia dopo l’esperienza in Finlandia con l’HPK Hameenlinna, con il quale la scorsa stagione ha vinto la Coppa nazionale e contribuito alla conquista dello scudetto.

Non da meno l’arrivo della 22enne attaccante ellenica Anthi Vasilantonaki, giocatrice di altissimo livello, in quanto seppur giovanissima, ha contribuito attivamente allo scudetto di Conegliano del 2016, ma anche sulla Supercoppa italiana e sulla Coppa Italia vinte da Novara nella scorsa stagione.

Due giovanissime approdano invece tra le fila della Millenium Brescia: la palleggiatrice 20enne Miriana Manig sarà infatti la vice di Isabella Di Iulio, mentre Giulia Bartesaghi, ex Legnano, andrà ad arricchire il comparto delle schiacciatrici.

Infine novità anche in casa Ubi Banca S. Bernardo Cuneo, che nella sua stagione d’esordio in A1 cerca la qualità di Jole Ruzzini, reduce da una spettacolare stagione in Francia,nel Cannes, dove ha conquistato il titolo di titolo di miglior libero della Ligue A. nonché la Coppa di Francia

Sempre nel roster della società piemontese, approda anche la regista Francesca Bosio, appena 20enne, ma con giù un curriculum di tutto rispetto.

Tags : lardini filottranoLega Pallavolo Serie A FemminileMillenium BresciaPomì CasalmaggioreUbi Banca S. Bernardo CuneoUnet E-Work Busto Arsiziovolleyzanetti bergamo
Laura Bosio

The author Laura Bosio

Ho iniziato a scrivere e a fotografare quasi per caso, in momenti diversi della mia vita, forse per rispondere ad un'esigenza comunicativa ed espressiva che premeva per uscire. Il giornalismo l'ho incontrato quando cercavo un lavoretto part-time, ma ci è voluto poco perché diventasse la mia vita: non l'ho più abbandonato. L'incontro con il giornalismo sportivo è invece più recente, anch'esso sopraggiunto per caso: ho iniziato ad occuparmi di volley per il quotidiano in cui già lavoravo ed è stato amore a prima vista. Mi occupo di scrivere articoli e di fare interviste video, raccogliendo i momenti più topici della partita e quelli immediatamente successivi. E la fotografia? Una passione che nasce da lontano, anche se l'idea di farne una professione è stata piuttosto casuale. Anche in questo caso è stato amore: quello per l'arte fotografica, per l'espressione attraverso le immagini. Un amore che ha continuato a crescere di giorno in giorno, spingendomi ad approfondire le mie conoscenze. Anche in questo caso, la fotografia sportiva è una delle scoperte più recenti; mi piace immortalare quegli istanti unici che lo sport ci sa regalare: quando la palla tocca le mani di un giocatore prima di partire veloce come un razzo verso il campo avversario o quando il punto viene messo a segno e sul viso del giocatore si dipinge quell'espressione unica, di forza e di adrenalina, che sembra voler dire: 'Non molliamo mai'.

Leave a Response