close
Si ferma a 7 la striscia di vittorie consecutive dell’Ecodent Point Mep Alpo che si fa sorprendere in casa da MantovAgricoltura San Giorgio (63-68). Successo meritato per le virgiliane che hanno approfittato di una serata da incubo dell’Alpo Basket: le 24 palle perse spiegano più di ogni altro numero la serataccia biancoblu. In particolare l’Alpo Basket ha pagato un terzo quarto da brividi nel quale ha messo a segno 1 punto nei primi 6 minuti e mezzo di gioco.
E sì che questo “derby” era cominciato  bene per l’Ecodent Point Mep: 10-3 dopo poco più di 4 minuti dalla palla a due, iniziata peraltro con due volute infrazioni di 24 e di 8 secondi (una per parte) per rendere omaggio a Kobe Bryant, ricordando i suoi due numeri di maglia. Policari sembra in palla e sigla 8 punti dei primi 13 della sua squadra (13-5), coach Botticelli attinge dalla panchina e riceve buone risposte da Pizzolato e Petronio (15-11). La tripla di Giordano chiude la prima frazione (17-14) e la seconda inizia con un 9-0 interno che prende il via con due cesti da fuori di De Marchi (26-14). Sarà questo il massimo vantaggio veronese della serata che viene però subito annullato da uno 0-13 biancorosso che vale il sorpasso (26-27). Reani e Dzinic riportano avanti l’Alpo (32-27) e il libero di Pastore manda tutti negli spogliatoi (32-28).
Nel terzo quarto, come già detto, la squadra di casa litiga letteralmente con il canestro e Mantova ne approfitta per piazzare un break di 1-12 (33-40). Ruffo è una spina nel fianco per le biancoblu, ma soprattutto si sveglia Monica, che sino a questo momento aveva tirato con 0/10 dal campo. Per la squadra di Nicola Soave piove sul bagnato: palle perse a non finire e fallo tecnico alla panchina che consente al Basket 2000 di “ripristinare” il +7 (35-42). Il finale di tempo è un po’ più godibile: Granzotto infila la sua prima tripla della serata (41-44), Giordano risponde con la stessa moneta (41-47) e Coser, proprio sulla sirena, segna da oltre l’arco facendo esplodere il PalaVillafranca (44-47).
La frazione conclusiva è punto a punto, Vespignani con un’azione da tre pareggia (49-49), Policari riporta avanti l’Alpo (53-51) ma sarà questo l’ultimo vantaggio interno della gara. Sul 56-57 Vespignani e compagne sprecano mille occasioni per passare avanti e a 1’:50” dalla fine è ancora -1 (58-59). A 1’:34” Monica infila una tripla che fa malissimo (58-62), cui seguono i liberi della stessa Monica e di Giordano che siglano addirittura il massimo vantaggio delle serata (58-66). La gara è in ghiaccio per MantovAgricoltura, con l’mvp Ruffo che ribadisce il +8 dalla lunetta (60-68) prima della tripla da metacampo di Granzotto che fissa il 63-68 conclusivo.
Andrea Etrari – Ufficio Stampa Alpo Basket ’99
Tags : Andrea EtrariBasket A2 femminileEcodent Point Mep Alpo BasketLega Basket FemminileMantova Agricoltura Basket 2000 San GiorgioPhoto GalleryRoberto MuliereVillafranca di Verona
Roberto Muliere

The author Roberto Muliere

Sono Roberto, vivo e lavoro a Mantova e sono il fondatore di questo sito, nato da una passione che giorno per giorno mi restituisce soddisfazioni e gratificazione, la passione per la fotografia! Se vogliamo dirla tutta, la mia prima passione era ed è rimasto lo sport, quell’insieme di fatica, impegno, dedizione e aiuta a dare potenza ed energia a virtù personali quali equilibrio, coraggio e rispetto per gli altri. Perché non fondere insieme queste due grandi passioni? Così è nato Photosport capitanato da me e da fantastici collaboratori che ogni giorno alimentano questo progetto. Il mondo dello sport mi ha portato a conoscere la fotografia sportiva e tutta l’emozione di congelare un movimento durante la frenesia del gioco. Amo la mia reflex e amo fotografare, per questo ho iniziato a condividere la mia passione agli altri. Tutto questo è solo una mia grande passione che mi porta a seguire le partire di basket, volley, pallamano… in maniera ravvicinata. Spero che questo progetto sia sono fondamenta per quello che in futuro potrà essere un vero e proprio grattacielo.

Leave a Response